Come funziona un conto corrente online

Oggi i conti correnti online rappresentano la soluzione più comoda e utilizzata per accedere al proprio conto senza difficoltà. Man mano che gli smartphone e i PC sono diventati strumenti sempre al nostro fianco nella vita di tutti i giorni, si sono moltiplicate le possibilità di effettuare operazioni sempre più complesse, dal semplice controllo delle spese fino ai più articolati piani di investimento.

Con i conti correnti online è infatti possibile gestire con gli strumenti digitali i propri risparmi, anche in mobilità e da remoto, sfruttando le app dedicate che ormai qualsiasi istituto di credito ha scelto di abbinare alle sue proposte più tradizionali. I vantaggi sono evidenti: meno tempo perso in lunghe code agli sportelli, nessun orario di chiusura (solo alcune operazioni non possono essere effettuate dopo una certa ora, di solito dopo la mezzanotte) e un controllo continuo, secondo i propri interessi e le esigenze, anche con servizi di alert avanzato tramite SMS e notifiche.

In altre parole, a un conto corrente online si può accedere in qualsiasi momento, e in totale sicurezza. I sistemi di autenticazione sono diventati sempre più sofisticati, arrivando a integrare sensori biometrici per l’impronta digitale oppure per la voce del correntista; sempre più diffusi, poi, sono i sistemi di autenticazione a due fattori, dove le password da fornire sono due, di cui una legata a particolari codici forniti al cliente oppure a un suo altro dispositivo (ad esempio, per chi accede dal PC al proprio conto sovente viene inviato un SMS di conferma al numero di cellulare registrato dal cliente).

Che cosa si può fare con un conto corrente online

Con i conti correnti online oggi è possibile fare più o meno tutto ciò che si può ottenere recandosi in una filiale fisica: controllare il saldo, richiedere l’estratto conto in versione digitale, disporre un bonifico bancario (anche ricorrente), ricaricare il telefono cellulare, ricaricare le carte di debito utilizzate per gli acquisti su Internet, pagare le proprie bolette e utenze, pagare gli F24 e così via, nel giro di pochi click.

I vantaggi del conto corrente online non si fermano però qui. Sono sempre di più, infatti, gli istituti di credito che mettono a disposizione per i propri clienti digitali delle vere e proprie piattaforme avanzate d’investimento, dove si può decidere come amministrate le risorse di cui si dispone. Affidandosi a queste funzionalità e con l’ausilio di supporti avanzati, come grafici sofisticati e analisi di lungo periodo, è possibile acquistare azioni, obbligazioni, valute straniere, investire in diversi tipi di fondi d’investimento e tentare anche operazioni più rischiose, come il Forex. Il tutto sempre seguendo le volontà del cliente e il suo grado di preparazione, per assicurarsi che scelte poco felici possano apportare un danno al suo personale patrimonio.

I conti correnti online con conto deposito integrato

Un’altra funzionalità molto popolare dei conti correnti online è rappresentata dalla possibilità di integrare nello stesso strumento anche il conto deposito. In un periodo storico in cui i tassi sono molto bassi e quindi tenere un conto corrente significa non ricavare nulla dalle somme custodite, se non addirittura andare in perdita, il conto deposito è una funzionalità poco impegnativa che permette di far fruttare i propri risparmi.

Con i conti deposito online, infatti, si può decidere di destinare una certa quantità di denaro variabile a una linea di investimento di durata scelta dal cliente, di norma dai 3 mesi fino a 5 e anche più anni. Naturalmente il tasso di interesse sale a seconda della durata del vincolo.

Grazie ai conti deposito è possibile togliere il vincolo alle somme in qualsiasi momento, e in alcuni casi è anche possibile approfittare degli interessi maturati fino a quel momento; altri conti, invece, accreditano ancora prima della partenza del vincolo stesso gli interessi che verranno maturati nella sua durata.

Quanto costa aprire e mantenere un conto corrente online

Per quanto riguarda i costi dei conti correnti online, la maggiore agilità e comodità di questi strumenti si riflette anche sul canone annuale in diversi modi. La stessa banca, infatti, non è più costretta a fare affidamento su personale fisico presente in ogni filiale, ma può amministrare tutto con un ufficio digitale meno costoso e centralizzato, risolvendo gran parte delle richieste e delle problematiche direttamente online.

Minori costi per l’istituto di credito significano condizioni più vantaggiose per il correntista, che non di rado non spende assolutamente nulla per usufruire dei servizi del suo conto. Sono sempre più diffusi, infatti, i conti correnti online a zero spese, che hanno le stesse identiche funzionalità di quelli a pagamento. Per accedere a un conto davvero a zero spese (non solo il canone ma anche i bonifici, i prelievi, la possibilità di effettuare prelievi presso Bancomat diversi da quelli della propria banca senza pagare commissioni e così via) di norma è richiesto uno specifico impegno al correntista, che si traduce nell’accredito dello stipendio o della pensione.

I gadget e gli sconti per chi sottoscrive un nuovo contratto

L’accredito dello stipendio e della pensione sono il requisito principale anche per avere diritto alla maggior parte dei bonus e dei gadget in regalo con la sottoscrizione di un conto corrente online presso un banca. La concorrenza nel settore è infatti piuttosto agguerrita, e oggi è comune che per convincere un possibile correntista vengano offerti bonus che vanno, ad esempio, da buoni sconto presso siti come Amazon a interessi promozionali più alti con le linee di vincolo riservate ai nuovi clienti, passando per commissioni di trading gratuite fino a una certa soglia, carte di debito e di credito gratuite, buoni per il carburante e così via.

Attenzione anche all’imposta di bollo

Altri costi a cui fare attenzione nell’aprire un conto corrente online sono, oltre a quelli relativi al canone annuo, i costi legati all’imposta di bollo: in molti casi con i conti correnti online questa è gratuita, anche se di solito c’è un discrimine relativo all giacenza media annua del conto stesso, se inferiore o superiore ai 5.000 euro.

Da ricordare infine che anche i conti correnti online prevedono soluzioni specializzate per determinate categorie di correntisti, come i giovani, i pensionati e le famiglie.